339.7937848
Via Feltre 62 - Belluno

L’arte di ascoltare un incenso!

Il verbo ascoltare prevede una condizione di totale coinvolgimento mentale, emozionale, di concentrazione e presenza interiore.

Uno status estremamente ricettivo che ci consente di lasciar esprimere a pieno la natura di un incenso, e grazie ad essa lasciarci trasportare in ricordiemozioni, “mondi” o espressioni simboliche che emergono dall’inconscio e dall’anima.

Ci sono 4 momenti importanti da seguire nell’ascolto di un incenso

  • manteniamoci ad almeno a 20-30 centimetri dall’incenso e di accompagnamo a noi i fumi anziché avvicinarci. In alternativa possiamo attendere che la fragranza si diffonda gradualmente nella stanza.
  • Se vogliamo coglierne appieno le sfumature, il secondo consiglio è dunque di accompagnare i fumi al naso tramite un movimento  ampio e delicato della mano, come fosse un ventaglio, inspirando lentamente e profondamente. Ripetiamolo alcune volte per percepire i dettagli che ci erano sfuggiti agli ascolti precedenti.
  • inspirariamo lentamente dal naso, in maniera profonda e con un flusso d’aria lento ma continuo. In questo modo diamo il tempo alle singole molecole di stratificarsi correttamente nella mucosa nasale e permettiamo ai recettori di riconoscere l’intera piramide olfattiva. E’ meglio invece espirare dalla bocca, così da cogliere anche il retrogusto dell’incenso.
  • prendiamoci  tutto il tempo necessario a cogliere ognuno di questi tre livelli.

Cerchiamo di non “giudicare” un incenso troppo in fretta: ciascuno ha un carattere e una personalità che dipendono dalla specie, dal luogo d’origine, dalla parte di vegetale da cui provengono o da chi li ha composti, se si parla di miscele.

Talvolta dobbiamo “educare il naso” a riconoscere aromi cui non siamo abituati. Altre volte invece siamo in momenti evolutivi nei quali troviamo più sintonia col messaggio olfattivo di alcuni incensi e non di altri. Magari apprezzeremo gli stessi incensi solo dopo maturazioni interiori che ci avvicinano alla loro saggezza.

Ci vuole molta pazienza e ascolti ripetuti che comprenderemo il linguaggio silenzioso di ogni incenso, così da rivolgerci a lui/lei quando sentiamo la necessità della sua presenza o consiglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *